Renzi, aumenteremo le quattordicesime per chi percepisce fino a 1000 euro

Renzi: aumenteremo le minime con la quattordicesima

Tema sensibile quello delle pensioni, soprattutto dopo la riforma Fornero che ormai ha cambiato la percezione della pensione stessa. Sistema contributivo e uscita ritardata dal mondo del lavoro hanno cambiato totalmente il volto di quella che un tempo veniva definita la “meritata pensione”. Ma se a farne le spese fra alcuni anni saranno gli attuali giovani, in tanti, ad oggi, non se la passano comunque bene. Ecco perché quando un governo, ad esclusione di quelli tecnici,  parla di pensioni, si accende un grande interesse intorno all’argomento.

Nel settembre 2016 Matteo Renzi, ospite del programma di rete 4 “Quinta Colonna”, annuncia la volontà del Governo di aumentare le pensioni minime rimodulando la quattordicesima. L’intervento consisterebbe nell’aumentare, se non raddoppiare, la maggiorazione dell’importo che l’allora premier Romano Prodi e il ministro del lavoro Damiano introdussero nel 2008.

Intervistato da Paolo del Debbio Renzi afferma: “il nostro obiettivo sarebbe arrivare il più possibile vicino ai 1000 euro: vediamo se ce la facciamo. A questi raddoppiamo la quattordicesima e anzichè 40 avranno 80 euro al mese”. E poi ancora “A quelli che arrivano fino a 750 euro – continua Renzi – viene data oggi una quattordicesima, circa 40 euro al mese. A questi raddoppiamo la quattordicesima, in un’unica soluzione”.

PROMESSA MANTENUTA, vedi l’articolo

(promessa riportata su un articolo de "Il Sole 24 Ore" il 26/09/2016)

 

 

Mauro Pileri

Mauro Pileri

LEAVE A COMMENT