Elezioni, Salvini: «Subito l’autonomia al Veneto. Voglio un’Italia federale»

Salvini

L’autonomia del Veneto sarebbe uno dei punti del programma di tutta la coalizione di centro-destra.

Matteo Salvini pensa già all’attuazione del programma. Dopo il sorprendente risultato elettorale, il leader della Lega è del tutto convinto che sarà il centro-destra a guidare il Paese nei prossimi anni. Un tema centrale, afferma nell’intervista al Corriere del Veneto del 7 marzo, è quello dell’autonomia. Il progetto federalista, dice Salvini, ha finalmente l’opportunità di realizzarsi: «Nei prossimi cinque anni possiamo fare quel che non è stato fatto negli ultimi venti, l’Italia può diventare finalmente un Paese efficiente, moderno, federale, dove le risorse e la politica sono più vicine ai cittadini».

Via libera all’autonomia del Veneto, quindi, che il leader leghista è riuscito addirittura a far inserire nel programma della coalizione. «È un tema centrale per noi. Abbiamo preteso e ottenuto che venisse inserito nel programma di tutto il centrodestra e non vedo l’ora di incontrare di nuovo Zaia e Fontana per dargli concretezza».

Non solo il Veneto: ora, prosegue Salvini, è il momento di estendere il modello autonomista a tutta Italia. «Ora l’autonomia me la chiedono pure la Puglia e la Campania», afferma. «Adesso anche al Sud l’autonomia viene percepita come un’opportunità e non come un pericolo. E difatti sarà una delle prime riforme che metteremo in cantiere in parlamento».

Il 22 ottobre 2017 in Lombardia e Veneto si è tenuto un referendum consultivo nel quale oltre il 90% degli elettori si è detto favorevole alla concessione di maggiore autonomia ad entrambe le regioni. A seguito dell’inequivocabile risultato, il Governo si è detto pronto ad avviare una trattativa coi governatori delle due Regioni.

Leggi tutte le promesse di Matteo Salvini

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT