Elezioni 2018, Berlusconi: «Escluso l’accordo con il Pd»

elezioni

Berlusconi esclude l’accordo col Pd: «Il centrodestra vincerà le elezioni». E su Renzi aggiunge: «Ha commesso troppi errori».

Un Nazareno-bis col Pd all’indomani delle elezioni? Silvio Berlusconi lo esclude categoricamente. L’accordo con Renzi, spiega, «non lo facciamo e non si può fare, perché c’è un impegno nella coalizione che riguarda tutti, per l’impegno verso i nostri elettori e poi perché la sinistra ha portato il Paese in condizioni davvero negative». Per Berlusconi, Renzi «ha commesso troppi errori. Non possiamo fare un accordo con loro» anche perché, aggiunge, «noi avremo i numeri per il governo».

Porte chiuse anche a Paolo Gentiloni, su cui pure il Cavaliere spende parole di apprezzamento. Tuttavia, precisa, l’ipotesi di un Gentiloni-bis «è un’ipotesi dell’irrealtà perché noi vinceremo». «Credo che saremo in grado di portare Forza Italia al 25% e come coalizione al 45%», afferma. «Mi sembra ormai chiaro che le prossime elezioni saranno vinte dal centrodestra. Il Pd è fuori dal gioco con le sue divisioni e perché non ha saputo inventarsi un nuovo progetto e quando guardo al Pd vedo una scatola vuota».

Leggi tutte le promesse di Silvio Berlusconi

 

 

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT