Scandalo rimborsi, Martelli (M5S) ritira le dimissioni e passa al gruppo Misto

martelli

Dopo Cecconi, anche Martelli si rimangia la parola e passa al gruppo Misto «in attesa della pronuncia dei probiviri».

«Sono in attesa che i probiviri si esprimano, hanno 90 giorni per farlo, per il momento sono iscritto al gruppo Misto». Con queste parole l’ex Senatore pentastellato Carlo Martelli annuncia il dietrofront sulla rinuncia alla propria candidatura comunicata poco più di un mese fa. Martelli, insieme a Cecconi, è finito agli onori della cronaca per lo scandalo legato ai mancati versamenti al fondo per il microcredito istituito dal Movimento 5 Stelle e finanziato con la parte dello stipendio a cui i parlamentari hanno deciso di rinunciare.

Leggi anche: Caso rimborsi, Martelli (M5S) «rinuncio alla mia elezione».

Dopo la vicenda, Martelli aveva dichiarato che si sarebbe ritirato dalla competizione. A seguito della sua elezione il 4 marzo, però, qualcosa è cambiato: l’ex Senatore, infatti, ha annunciato di essere passato al gruppo Misto in attesa di una pronuncia definitiva da parte del Movimento. «Ho messo in atto tutte le condotte riparatorie possibili», ha spiegato Martelli, che ha aggiunto di non aver mai parlato con il capo dei 5 Stelle, Luigi Di Maio.

PROMESSA NON RISPETTATA

Leggi tutte le promesse di Carlo Martelli

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT