Torna agibile la spiaggia di Bagnoli. Renzi: «Impegno rispettato»

bagnoli

La bonifica della spiaggia di Bagnoli era stata promessa da Renzi nel 2016. La fine dei lavori è attesa per il 2019.

La spiaggia di Bagnoli, nel napoletano, torna ad essere fruibile dopo i lavori di riqualificazione avviati nel 2016 per iniziativa del commissario straordinario per la bonifica Salvatore Nastasi. Ad annunciarlo su Facebook è l’ex assessore Daniela Villani: «Restituire la spiaggia libera ai cittadini è un primo passo, l’intenzione è quella di provare ad offrire ulteriori servizi ricreativi completamente gratuiti».

Sulla vicenda si era speso in prima persona l’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi che, in occasione di una visita a Napoli, aveva dichiarato: «Eliminiamo il più grande scandalo ambientale, bonificando 230 ettari e rimuovendo due milioni di metri cubi tra colmata e mare di rifiuti lasciati per anni in condizioni atroci. Non ho esitazioni – aggiungeva – nel dire che stiamo procedendo alla più grande opera di recupero ambientale della storia italiana».

Leggi anche: Renzi a Napoli: «Bonificheremo la spiaggia di Bagnoli entro il 2019»

Nell’aprile 2017, a un anno di distanza e in piena campagna per le primarie del Pd, Renzi torna sull’argomento rivendicando il rispetto dell’impegno preso: «Dicemmo che avremmo recuperato quella zona, una delle più belle del nostro Paese. Che avremmo bonificato, ripulito, recuperato. In tanti scrissero: è solo una promessa, non accadrà mai. Oggi quell’impegno sta diventando realtà». scrive su Facebook. «C’è ancora molto da fare, ma intanto il primo passo è stato fatto e la spiaggia di Bagnoli, come promesso, è stata restituita ai napoletani».

PROMESSA RISPETTATA

Leggi tutte le promesse di Matteo Renzi

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT