Matteo Salvini: «Non lascio Berlusconi. Senza governo si torni al voto»

Salvini

Per Salvini «o c’è un governo di centrodestra o si torna a votare». E rassicura gli alleati: «Fedele all’alleanza con Berlusconi».

Il centrodestra è forte e compatto. A confermarlo è il leader della Lega, Matteo Salvini, che ha cercato di mettere a tacere i rumors che parlavano di una ipotetica alleanza con il Movimento 5 Stelle senza Forza Italia in caso di mancato accordo con il Pd. «Non vedo perché dovrei cambiare idea ogni quarto d’ora: non faccio come Renzi o Di Maio», dichiara Salvini ai giornalisti durante il suo tour elettorale in Friuli Venezia Giulia. «Mi presento alle elezioni con una squadra e vado avanti con quella squadra».

Il leader del Carroccio si dice fortemente contrario a un governo 5 Stelle-Pd, così come alla possibilità di un “governo del Presidente” o di un Gentiloni-bis con ritorno alle urne in autunno. Il nuovo esecutivo si farà e avrà come perno la coalizione vincente: «Il centrodestra ha vinto con un programma comune e siamo ben disponibili a dialogare con i secondi arrivati ma non coi terzi. Lasciare Berlusconi – precisa – non è l’unica strada per fare il governo: non cedo a veti, controveti e capricci».

La prospettiva di un governo targato centrodestra e Movimento 5 Stelle appare però sempre più lontana. A testimoniarlo sono i continui scambi al vetriolo tra Luigi Di Maio e Silvio Berlusconi, che i 5 Stelle vogliono assolutamente fuori dall’ipotetica alleanza. Ed è proprio al leader di Forza Italia che Salvini si rivolge nel tentativo di stemperare i toni. Dopo aver ricordato che «o c’è un governo di centrodestra o non c’è nessun governo, e si torna a votare e vinciamo da soli», infatti, Salvini aggiunge: «Mai con Renzi e con il Pd, né in Friuli Venezia Giulia né in Italia. Abbiamo già dato».

PROMESSA NON RISPETTATA (leggi QUI)

Leggi tutte le promesse di Matteo Salvini

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT