Salvini: «Con la Lega al governo per tutelare l’Italia dalle eurofollie di Bruxelles»

salvini

Matteo Salvini si dice pronto a chiedere il preincarico: «No all’ennesimo governo servo di Bruxelles». Al centro la riforma della legge elettorale e il blocco dell’Iva.

Tra veti incrociati e accuse reciproche, che hanno bruscamente riportato il Paese in una campagna elettorale mai realmente conclusa, proseguono i lavori per la formazione del nuovo esecutivo. In attesa del terzo e, probabilmente, ultimo giro di consultazioni, fissato per lunedì 9 maggio, è il centro-destra ad essere al centro dell’agone politico. Se Silvio Berlusconi rilancia i cosiddetti “responsabili”, Matteo Salvini si dichiara pronto a chiedere il preincarico al presidente della Repubblica.

Per vincere eventuali resistenze, e mostrarsi responsabile agli occhi degli elettori, il leader della Lega recupera il registro euroscettico che sembrava aver accantonato nelle ultime settimane. «Mentre in Italia si litiga e si aprono e si chiudono i ‘forni’», scrive su Facebook riferendosi a Luigi Di Maio, «la commissione europea propone un bilancio che toglie quasi 2 miliardi di euro agli agricoltori italiani nei prossimi sette anni, per finanziare le politiche a favore dell’immigrazione». Da qui la richiesta di dare all’Italia un governo di centro-destra, guidato presumibilmente dallo stesso Salvini. Mentre «qualcuno vuole che nasca l’ennesimo governo servo di Bruxelles», prosegue, «io voglio guidare un governo che cominci a dire no alle eurofollie e metta al primo posto l’interesse dell’Italia».

Tramontata l’ipotesi di un governo che resti in carica cinque anni, dunque, anche Salvini si dice disponibile a guidare «un governo che si faccia carico di fare in fretta e bene poche cose: una legge elettorale che mandi al governo chi prende un voto in più, come per le regionali, il blocco dell’Iva e delle accise rispettando i parametri europei e di andare a Bruxelles a dire che prima viene l’interesse nazionale».

Leggi tutte le promesse di Matteo Salvini

Daniele

Daniele

LEAVE A COMMENT