M5S, il 94% dei votanti su Rousseau approva il contratto di governo

rousseau

Di Maio soddisfatto per l’esito della votazione sul contratto di governo: «Adesso mancano solo le firme». Ma le consultazioni online aprono a numerosi interrogativi.

Come anticipato da Davide Casaleggio e Roberto Di Maio, nella giornata di ieri gli iscritti del M5S sono stati chiamati a votare sulla piattaforma Rousseau in merito al contratto di governo stipulato da Movimento 5 Stelle e Lega. Il risultato è stato un vero e proprio plebiscito: il 94% dei votanti si è espresso a favore.

Soddisfazione è stata espressa da Di Maio: «Adesso mancano solo le firme e poi sarà il governo del cambiamento, perché ora c’è nero su bianco quello che abbiamo detto in campagna elettorale», ha scritto sul Blog delle Stelle a votazioni concluse. «Ci sarà un reddito di cittadinanza contro la povertà e la disoccupazione. Con la pensione di cittadinanza gli anziani avranno una pensione dignitosa. Vi sembra un sogno? È un sogno che ora si può realizzare – ha continuato -. Tutto questo e molto altro è nel contratto di governo che oggi abbiamo votato. Con questo governo l’Italia cambia davvero. Tutti i media italiani ed internazionali, parte dell’establishment, e alcuni burocrati europei sono contro il contratto. La strada è giusta, ma il cammino non sarà facile. Coraggio o paura? La paura ti fa restare immobile, il coraggio ti dà la forza per cambiare tutto. È il momento del coraggio. Andiamo avanti insieme per l’Italia».

Nonostante l’esito significativo, numerose sono state le critiche all’iniziativa pentastellata. Ha fatto discutere, in particolare, lo scarso preavviso con cui gli iscritti sono stati chiamati al voto (lo stesso Statuto del Movimento, a tal proposito, prevede che venga data comunicazione con almeno 24 ore di anticipo). Allo stesso modo, appare singolare che la votazione si sia svolta dalle 10 alle 20 di un giorno feriale, dando di fatto ai votanti ben poco tempo per leggere il contratto (della lunghezza di 58 pagine) e comprenderlo appieno. Infine, il clamoroso risultato viene ridimensionato se si considera che, in totale, sono stati appena 44.796 i voti totali registrati su Rousseau.

La palla passa ora nelle mani degli elettori della Lega, chiamati a esprimersi nelle giornate di oggi e di domani nelle piazze di tutta Italia.

Leggi tutte le promesse di Luigi Di Maio

Daniele

Daniele

LEAVE A COMMENT