Conte: «Tuteleremo i risparmiatori». E sui ministri aggiunge: «Saranno politici»

Conte

Conte potrebbe presentarsi già nella serata di oggi dal presidente della Repubblica. Resta in bilico il ministero dell’Economia.

Dopo aver ricevuto l’incarico, Giuseppe Conte si è subito messo al lavoro per formare la squadra di governo. Con tutta probabilità il giro di consultazioni del futuro presidente del Consiglio si concluderà nella giornata odierna. Conte potrebbe recarsi al Quirinale già stasera o domattina, così da presentarsi alle Camere per chiedere la fiducia all’inizio della prossima settimana.

Restano da sciogliere ancora alcuni nodi, il più grosso dei quali è quello di Paolo Savona all’Economia. Nome che spaventa l’Unione Europea e i mercati, ma sul quale la Lega non sembra disposta a voler cedere. Appaiono ormai certi Salvini (o comunque un esponente del Carroccio) agli Interni e Di Maio allo Sviluppo economico/Lavoro.

Nel suo intervento di ieri, Giuseppe Conte ha sottolineato come la squadra che intende presentare al Capo dello Stato sarà composta da «ministri politici che condividono il programma del governo del cambiamento». «I ministri che proporrò – ha spiegato – saranno politici, così come il sottoscritto, saranno persone che condividono obiettivi e programmi del governo del cambiamento e che avranno dato prova di poter adempiere alle funzioni pubbliche loro affidate con disciplina e onore».

In serata, Conte ha ricevuto una delegazione di risparmiatori, a cui ha promesso un impegno concreto da parte del governo: «Queste persone hanno il diritto di essere ascoltate dalle istituzioni, chiedono il rispetto dei loro diritti e che il loro risparmio venga tutelato, essendo frutto spesso di sacrifici. Questa tutela sarà uno dei principali impegni di questo governo. Chi ha subito truffe o raggiri sarà risarcito».

PROMESSA RISPETTATA (leggi QUI)

Leggi tutte le promesse di Giuseppe Conte

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT