Scontro tra Lega e Colle su Paolo Savona. Salvini pronto a far saltare tutto

paolo savona

Scontro aperto tra Lega e Quirinale sul nome di Paolo Savona. Conte continua a lavorare sulla lista dei ministri, ma Salvini avverte: nessun passo indietro, senza Savona salta il governo.

Ennesimo stop sulla formazione del nuovo governo. Se il conferimento dell’incarico a Giuseppe Conte sembrava aver dato il via libera al governo M5S-Lega, la nuova battuta di arresto è arrivata ieri in serata. Lo scontro sembra essersi registrato sul nome di Paolo Savona, indicato da Salvini e Di Maio come ministro dell’Economia. Un nome, questo, poco gradito al presidente della Repubblica per via delle sue posizioni euroscettiche.

Intorno alle 19, Conte si è recato al Quirinale per un incontro informale con Sergio Mattarella. Al centro della discussione con tutta probabilità era proprio il nome di Savona, sul quale il leader della Lega non intende arretrare di un millimetro. A confermarlo, oltre al post Facebook con cui si è detto «molto arrabbiato» che ha ricevuto il like dello stesso Di Maio, anche la dichiarazione dello stesso Salvini secondo cui al Tesoro non andrà mai «un amico di Berlino».

Difficile a questo punto che Conte presenti la lista dei ministri nella giornata di oggi, come ci si aspettava ieri. Appare più probabile che tutto slitti a inizio della prossima settimana. Quel che è certo è che è ormai scontro aperto tra Lega e Quirinale, con Salvini che sarebbe pronto a far saltare tutto nel caso passi la linea del Colle e ad attribuire a Mattarella la responsabilità di quanto accaduto.

A influenzare le azioni di Salvini potrebbe essere stato anche il colloquio con Silvio Berlusconi di alcuni giorni fa. Il leader di Fi non ha mai nascosto le sue riserve sul Movimento 5 Stelle e potrebbe aver fatto pressioni sull’alleato affinché rompesse con Di Maio e tornasse alle urne con la coalizione di centro-destra. Che, in base ai sondaggi, potrebbe riuscire a superare da sola il 40% dei voti e a formare un governo in autonomia.

Nel frattempo Conte continua a lavorare alla formazione del governo. La cui nascita sembra però sempre più incerta.

Leggi tutte le promesse di Matteo Salvini

 

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT