Conte ad Arquata del Tronto: «Al via la discussione del dl terremoto»

terremoto

Il premier ha espresso «solidarietà» verso chi ha sofferto e ancora soffre e ha garantito: «Al via in Parlamento la discussione sul decreto terremoto».

Tra i primi provvedimenti del governo gialloverde ci sarà quello riguardante il terremoto che ha colpito l’Italia centrale. A dirlo è il premier Giuseppe Conte che, nella giornata di ieri, ha fatto visita ad Amatrice e ad Arquata del Tronto, tra i luoghi più danneggiati dal sisma di ormai quasi due anni fa.

Agli abitanti del posto e ai cronisti Conte ha dichiarato di essersi recato nelle zone terremotate «per un gesto di solidarietà verso le persone che hanno sofferto e ancora soffrono» e per «evitare che sentano un senso di solitudine». «Oggi – ha aggiunto – ho fatto visita alle zone terremotate del Centro Italia. Ho voluto con forza che la mia prima uscita in Italia da Presidente del Consiglio fosse proprio qui, in queste terre ferite violentemente dal terremoto. Sono venuto qui per ascoltare i cittadini che vi abitano, per comprendere da loro, ma anche dagli amministratori locali, cosa serve e di cosa hanno bisogno».

Il premier ha poi garantito: «Da domani (oggi, ndr) saremo al lavoro sul decreto terremoto in discussione, nei prossimi giorni, in Parlamento. È il primo passaggio fondamentale». E ancora: «A tutti i terremotati del centro Italia, delle Marche, del Lazio, dell’Umbria, Dell’Abruzzo, voglio dire che non saranno lasciati soli. Voglio dire loro che tutto il mio impegno sarà volto a fare in modo che oltre al dolore e alle gravi perdite che hanno subito in quella notte dell’agosto di due anni fa, non debbano più subire anche la solitudine e il senso di abbandono da parte delle istituzioni».

Leggi tutte le promesse di Giuseppe Conte

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT