Forza Italia spinge per l’introduzione dei voucher in agricoltura e turismo

voucher in agricoltura

Secondo il vicepresidente Tajani i voucher in agricoltura e turismo sono essenziali «per contrastare il lavoro nero e garantire un’occupazione dignitosa ai giovani».

Introdurre il prima possibile i voucher in agricoltura e turismo, senza perdite di tempo. Questa la posizione espressa da Forza Italia, che fa seguito alle parole pronunciate nelle scorse settimane da Matteo Salvini e Gian Marco Centinaio sulla materia. Una presa di posizione, quella di Silvio Berlusconi e del suo vice Antonio Tajani, che nelle intenzioni dei promotori serve a rilanciare l’occupazione giovanile e a rispondere alle esigenze immediate degli operatori dei due settori.

Secondo Tajani la battaglia sui voucher in agricoltura e turismo è «una priorità per Forza Italia contro il lavoro nero e per garantire un’occupazione dignitosa ai giovani». Al governo, prosegue il presidente del Parlamento UE intervistato da AdnKronos, «manca una politica industriale. Dobbiamo aiutare le imprese a creare occupazione e su questo sarò impegnato in prima persona. Agricoltura e turismo, giovani e imprese sono e restano le nostre priorità».

Del resto Berlusconi non ha mancato di esprimere la propria contrarietà al decreto dignità che il governo intende varare. «Con il cosiddetto Decreto dignità – scrive sul Corriere della Sera – il governo Conte-Di Maio-Salvini ha mostrato il suo vero volto. Quelle che il governo ha varato sono norme che scontentano tutte le categorie produttive, chi lavora e chi crea lavoro, scontentano in particolare quel mondo di piccoli e medi imprenditori professionisti che ha avuto la forza di sopravvivere senza reti alla crisi partita nel 2008-2009 e che ha salvato l’Italia. Questo decreto – conclude Berlusconi – sembra fatto contro di loro».

Leggi tutte le promesse di Silvio Berlusconi

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT