Di Maio: «Giovedì 12 luglio alla Camera saranno aboliti i vitalizi per i Deputati»

vitalizi

Il vicepremier ritorna sull’abolizione dei vitalizi agli ex parlamentari: «Non si tratta di diritti ma di privilegi rubati». Giovedì 12 luglio il provvedimento sarà discusso alla Camera.

I vitalizi hanno le ore contate. A dirlo è Luigi Di Maio sul Blog delle stelle: «è iniziato il conto alla rovescia», si legge. «Giovedì saranno finalmente aboliti i vitalizi degli ex deputati». Una battaglia che il Movimento 5 Stelle ha portato avanti fin dalla sua nascita, volta a «ristabilire i principi di equità e giustizia sociale», grazie alla quale secondo il vicepremier la Camera risparmierà «200 milioni di euro a legislatura, soldi dei cittadini che non andranno più a gonfiare le tasche di pochi privilegiati». «In tutti questi anni – prosegue il post – ci hanno raccontato che non si poteva fare, perché non si possono togliere i diritti acquisiti. Il punto – tuona Di Maio – è che non di diritti si tratta, ma di privilegi. Rubati. La buona notizia è che da giovedì non esisteranno più».

La discussione sui vitalizi è stata avviata lo scorso 27 giugno dal presidente della Camera Roberto Fico. È però fuorviante parlare di abolizione: si tratta invece di una riforma volta a ricalcolare secondo il metodo contributivo gli assegni di cui beneficiano gli ex parlamentari. Il risparmio si aggirerebbe intorno ai 40 milioni di euro all’anno.

La deliberà sarà discussa dalla Camera giovedì 12 luglio, presentato da Di Maio come «il giorno in cui morì il vitalizio». Più complicato l’iter al Senato, dove i lavori potrebbero subire ritardi.

Leggi tutte le promesse di Luigi Di Maio

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT