Migranti, Moavero: «I porti sono aperti fino alla revisione della missione Sophia»

missione sophia

La revisione della missione Sophia prevede che i migranti soccorsi in mare vengano distribuiti tra i Paesi che partecipano all’iniziativa. Fino ad allora, garantisce Moavero, i porti italiani rimarranno aperti.

«Durante il periodo necessario a raggiungere una revisione delle regole operative della missione militare Sophia, l’Italia garantirà l’approdo nei suoi porti alle persone salvate dalle navi». A dirlo è il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, durante la sua visita al collega tedesco Heiko Maas a Berlino.

La proposta di una modifica alla missione Sophia è arrivata dopo il Consiglio europeo del 28 e 29 giugno sulla gestione dei flussi migratori e dopo che, con riferimento all’Italia, Matteo Salvini aveva minacciato la chiusura dei porti non solo alle navi delle Ong, ma anche alle navi militari europee. Una affermazione, quella di Salvini, che aveva acceso lo scontro con la ministra della Difesa Elisabetta Trenta.

Moavero ha precisato che le nuove regole saranno presentate entro «qualche settimana» e che avranno come obiettivo «porre fine allo sbarco di persone salvate in un unico Paese». La missione nata nel 2015, infatti, prevede che gli Stati membri della UE (a eccezione della Danimarca) partecipino alle operazioni di soccorso e recupero dei migranti in mare, i quali devono essere portati nel primo porto sicuro – in genere l’Italia. Il governo italiano ha chiesto e ottenuto la modifica delle regole, così che i migranti possano essere distribuiti fra i vari Paesi membri dell’Unione.

Insieme alla revisione della missione Sophia, nelle prossime settimane la Commissione Europea dovrà discutere dell’apertura dei Centri di sbarco di cui si è discusso nel Consiglio europeo. A Bruxelles starebbero lavorando a un meccanismo di incentivi, legato al numero di migranti accolti, per quei Paesi che decideranno di farsi carico dell’accoglienza. Secondo quanto riportato dal Fatto Quotidiano, inoltre, dovrebbe essere proprio la Commissione Europea a coordinare la redistribuzione dei migranti.

Leggi tutte le promesse di Enzo Moavero Milanesi

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT