Accise sulla benzina, non ci sarà alcun taglio. Salvini: «Non governo da solo»

Il taglio delle accise sulla benzina non sarà presente nella manovra. Salvini si giustifica: «Abbiamo dovuto trovare 10 miliardi per il reddito di cittadinanza, abbiamo 5 anni davanti per fare tutto».

accise sulla benzina

Il taglio delle accise sulla benzina è ufficialmente rimasto fuori dalla manovra finanziaria. Resta quindi disattesa la promessa fatta da Matteo Salvini in campagna elettorale, quando aveva dichiarato che le avrebbe eliminate al primo consiglio dei Ministri. Intervistato all’Assemblea degli armatori italiani a Roma, il ministro dell’Interno si è giustificato affermando di «non essere al governo da solo». Del resto, ha aggiunto, «se tu metti 10 miliardi sul reddito di cittadinanza» i margini per altri interventi si riducono drasticamente. «Intanto abbiamo bloccato il preventivato aumento delle accise che era in programma», ha concluso rinviando al 2019 il taglio vero e proprio.

Come riportato da Il Messaggero, che riporta dati del Centro Studi Promotor, nei primi nove mesi del 2018 la spesa degli italiani per benzina e gasolio è stata di 43,7 miliardi di euro, con un incremento del +8,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. A pesare è stato soprattutto l’aumento del prezzo medio della benzina, che è cresciuto del +4,92%, e del gasolio (7,26%).

Leggi anche: Salvini: «Entro fine anno il taglio delle accise sulla benzina»

A nulla è valso l’annuncio del sottosegretario all’Economia Massimo Bitonci (Lega). In un’intervista pubblicata ieri sul Messaggero, infatti, Bitonci aveva anticipato che la manovra finanziaria avrebbe contenuto anche il taglio delle accise sulla benzina. «Presenteremo martedì (oggi, ndr) una proposta», ha dichiarato. «Ci sarà come detto un primo sfoltimento delle accise sulla benzina, cancelleremo quelle più datate nel tempo». È ancora presto per definire con certezza quali saranno eliminate: «Stiamo ancora facendo i conteggi. Sarà un primo segnale».

Come riportato nell’approfondimento di Pagella Politica, intervenire sulle accise non è infatti cosa semplice. A partire dal 1995, infatti, l’accisa sul carburante viene definita in modo unitario. Ciò significa che c’è una sola aliquota e che non viene fatta distinzione tra le diverse componenti. Modificarne le singole voci, dunque, potrebbe risultare estremamente complicato.

PROMESSA NON RISPETTATA 

Leggi tutte le promesse di Matteo Salvini

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT