Autonomia del Veneto, Di Maio: «In discussione al Cdm già a dicembre»

Dopo Salvini, anche Di Maio torna sull’autonomia del Veneto e promette: la questione sarà discussa «nel consiglio dei Ministri di dicembre». Veneto e Lombardia hanno formalizzato l’avvio del percorso con i referendum del 2017. Richieste simili sono state avanzate anche da Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Piemonte, Marche e Umbria.

autonomia del veneto

Di Maio sposa le tentazioni autonomiste care alla Lega. Dopo che Salvini aveva assicurato che «Nelle prossime settimane inizieremo il percorso, passeremo dalle parole ai fatti, come previsto dal contratto di Governo», anche il leader del Movimento 5 Stelle si è pronunciato sull’autonomia del Veneto. «L’autonomia del Veneto si deve dare il prima possibile, perché i veneti hanno votato un referendum che non deve essere disatteso», ha dichiarato nella sua visita a Spresiano (Treviso).  «Non perderemo o prenderemo tempo – ha aggiunto -: i veneti avranno l’autonomia in tempi certi». Secondo Di Maio la questione potrebbe essere discussa già «nel consiglio dei Ministri di dicembre».

Quella dell’autonomia al Veneto è una promessa di vecchio corso di Matteo Salvini. Si tratta di un punto da sempre caro alla Lega, che aveva trovato spazio nel programma della coalizione di centrodestra. «È un tema centrale per noi – aveva spiegato Salvini lo scorso 7 marzo al Corriere del Veneto -. Abbiamo preteso e ottenuto che venisse inserito nel programma di tutto il centrodestra e non vedo l’ora di incontrare di nuovo Zaia e Fontana per dargli concretezza».

Al momento sono 8 le Regioni che hanno richiesto maggiore autonomia dal governo centrale: Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Piemonte, Marche e Umbria. Le prime tre hanno già formalizzato l’avvio del percorso nella precedente legislatura. Lombardia e Veneto chiedono autonomia in 23 materie, forti anche dell’esito dei referendum tenutisi l’anno scorso; l’Emilia Romagna invece si ferma a quota 15 materie.

Leggi tutte le promesse di Luigi Di Maio

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT