Il decreto Semplificazioni cancella l’aumento delle tasse sul volontariato

Il decreto Semplificazioni abolisce la tassa sul volontariato introdotta nella legge di bilancio. L’aliquota Irpef per il terzo settore resta al 12%, come promesso dal governo.

tasse sul volontariato

Era uno dei provvedimenti più criticati della manovra. Ora il governo ha ufficializzato la marcia indietro. L’aumento delle tasse sul volontariato, la cosiddetta «tassa sulla bontà», è stata abolita con il decreto Semplificazioni. Il testo è stato approvato ieri in via definitiva dalla Camera e sarà ora convertito in legge.

La legge di bilancio aveva raddoppiato l’aliquota Irpef per le organizzazioni no profit dal 12 al 24%. Con il provvedimento inserito nel decreto Semplificazioni l’aliquota torna al 12%, come anticipato a più riprese dal premier Conte e dal vicepremier Di Maio. «Si volevano punire coloro che fanno finto volontariato – aveva spiegato il leader pentastellato – e ne è venuta fuori una norma che punisce coloro che hanno sempre aiutato i più deboli». Non potendo più modificare la manovra, l’esecutivo dovrà intervenire ex post con un provvedimento mirato. «Prendo l’impegno di modificarla nel primo provvedimento utile», aveva assicurato.

Non solo. Il decreto prevede infatti l’esonero dall’obbligo di fatturazione elettronica per gli enti che eroghino prestazioni sanitarie a favore di persone fisiche. A beneficiare del provvedimento saranno anche gli ex Istituti pubblici di assistenza e beneficenza ora privatizzati, come molte Rsa per anziani.

Per Claudia Fiaschi, portavoce del Forum del Terzo Settore, «Il dialogo avviato con governo e Parlamento sta portando i primi risultati e non possiamo che esserne soddisfatti. Finalmente soluzioni concrete a problematiche aperte da tempo e che non potevano attendere ulteriormente». «Attendiamo con fiducia il completamento del quadro dei provvedimenti attuativi – ha aggiunto -. In primis la definizione delle attività secondarie, le linee guida sul bilancio sociale, l’istituzione del registro unico e l’apertura del tavolo di lavoro con i ministeri competenti sulle linee guida della vigilanza».

PROMESSA RISPETTATA (leggi QUI)

Leggi tutte le promesse di Luigi Di Maio

Leggi tutte le promesse di Giuseppe Conte

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT