Matteo Salvini ha annunciato una nuova stretta sullo spaccio di droga

Il ddl prevede il superamento del concetto di «modica quantità» destinata all’uso personale. Previste multe fino a 30 mila euro e la reclusione fino a sei anni per chi è coinvolto nello spaccio di droga.

spaccio di droga

Foto: Polisblog.it

Ieri, durante la conferenza stampa alla Camera, il ministro degli Interni Matteo Salvini ha annunciato un nuovo ddl che inasprisce le pene per lo spaccio di droga. Nell’enunciarne i contenuti, il titolare del Viminale ha innanzitutto chiarito che verrà superato il concetto di modica quantità destinata all’uso personale. Il rischio di colpire anche i consumatori non lo impensierisce: «Non è un intento punitivo nei confronti di chi consuma», ha spiegato. «Lì c’è mamma e papà, la scuola, gli amici. Non mi interessa entrare nelle aule di scuola. Non sono per lo Stato censore dei consumi, ma è chiaro ai poliziotti e ai giudici quale quantità porta dal consumo allo spaccio».

Quanto alle pene, esse prevedono «da un minimo di tre a un massimo di sei anni (di carcere, ndr) e multe da un minimo di 5 mila a un massimo di 30 mila euro». Le sanzioni al momento vigenti vanno da uno a quattro anni di carcere e da 1000 a 10 mila euro. Quanto all’eventuale sovraffollamento delle carceri, conseguenza tutt’altro che irreale della stretta voluta dal leader della Lega, Salvini è fiducioso. «In manovra ci sono i soldi per nuove carceri e nuove assunzioni di polizia penitenziaria. Ci sono stanziamenti sia per gli stabili che per gli uomini. La cosa assolutamente frustrante – ha aggiunto – è che poliziotti e carabinieri mettono a rischio la loro vita per prendere lo stesso spacciatore per lo stesso reato».

L’annuncio della stretta sullo spaccio di droga è arrivato in seguito all’incidente avvenuto a Recanati che ha visto la morte di un uomo e una donna e il ricovero dei due figli di 10 e 8 anni. Il ministro ha definito «stronzo» il colpevole, «coinvolto in un reato per 225kg di droga». Tutti i passeggeri dell’auto che ha provocato il dramma, invadendo la corsia opposta, sono risultati positivi all’alcoltest e al narcotest.

Leggi tutte le promesse di Matteo Salvini

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT