Acquisto della prima casa: Di Maio annuncia il rifinanziamento del fondo per i giovani

Di Maio ha annunciato il rifinanziamento del Fondo, istituito nel 2013, per aiutare le giovani coppie per l’acquisto della prima casa.

acquisto della prima casa

Foto: Il blog delle Stelle

In un post comparso ieri sul Blog delle Stelle e poi ripreso su Facebook, Luigi Di Maio ha annunciato la prossima battaglia del Movimento 5 Stelle: potenziare il fondo di garanzia per aiutare le giovani coppie ad acquistare la prima casa. Il fondo – ha spiegato il leader pentastellato – «concede garanzie fino al 50% del mutuo per l’acquisto o per la ristrutturazione di un immobile dal valore massimo di 250 mila euro». Questo significa che «sarà lo Stato a dare le dovute garanzie alle giovani coppie per ottenere il mutuo».

Di Maio pone l’iniziativa in continuità rispetto ai provvedimenti già attuati dall’esecutivo e, in particolare, al decreto dignità. Tra i motivi che impediscono ai giovani l’acquisto della casa vi è infatti la precarietà occupazionale. «Il problema principale – si legge – è che spesso si ritrovano senza un contratto stabile. Per questo, con il decreto dignità, abbiamo puntato a far crescere i contratti a tempo indeterminato (gli ultimi dati Istat segnano tuttavia un calo dello 0,1% dell’occupazione e un aumento dell’1,2% della disoccupazione rispetto all’anno precedente, ndr), mentre in questi giorni abbiamo lavorato ad aumentare di 100 milioni di euro il Fondo di garanzia per l’acquisto della prima casa per le giovani coppie».

Sulla questione è intervenuta anche l’Associazione a Difesa dei Consumatori e dell’Ambiente della Cisl (Adiconsum). In una nota, si è detta soddisfatta dell’aumento del fondo ma ha richiesto «di essere convocata per aggiornare e omogeneizzare i criteri per estendere tale opportunità a una platea di cittadini-consumatori più ampia». Danilo Galvagni, vicepresidente Adiconsum, ha infatti ricordato che «da tempo abbiamo lanciato l’allarme sull’esaurimento delle risorse del Fondo. Finalmente, dopo mesi di silenzio sul tema, si risente parlare del Fondo di garanzia Consap: è una buona notizia».

Come si legge sul sito www.abi.it, il Fondo di garanzia è stato istituito nel dicembre 2013. Il suo compito è rilasciare garanzie, nella misura massima del 50%, sui mutui connessi all’acquisto della prima casa o a interventi di ristrutturazione e accrescimento di efficienza energetica. Tali immobili devono avere un valore non superiore a 250 mila euro e devono essere adibiti ad abitazione principale. Il Fondo si rivolge a:

  • Giovani coppie: nuclei familiari costituiti da almeno due anni, coniugati o conviventi more uxorio, con uno dei componenti con età inferiore ai trentacinque anni;
  • Nucleo monogenitoriali con figli minori: persona singola non coniugata, separata, divorziata o vedova con almeno un figlio convivente minore;
  • Giovani di età inferiore ai 35 anni titolari di un rapporto di lavoro atipico di cui all’articolo 1 della legge 28 giugno 2012, n. 92;
  • Conduttori di alloggi di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari.

Leggi tutte le promesse di Luigi Di Maio

Redazione La Clessidra

Redazione La Clessidra

LEAVE A COMMENT